Undefined variable: headerimage in /var/www/kunden/webs/glasmacher/www/Theme/Glasmacher/_header.php:31

Le opinioni degli studenti

Diamo ora la parola ad alcuni ragazzi e ragazze che hanno studiato o stanno ancora studiando presso un college britannico. Raccontano spesso di come si sentivano insicuri all’inizio, di come si sono abituati al nuovo sistema e di come hanno poi beneficiato su tutta la linea. Con successi scolastici, amicizie internazionali e la piacevole sensazione di avere conquistato un nuovo mondo contando solo sulle loro forze.

Catalina

(Charterhouse, 2012-2014)

“Gli inizi sono sempre difficili. Ma ne è valsa decisamente la pena. Soprattutto le lezioni in inglese e il programma scolastico quotidiano alla Charterhouse all’inizio sono stati una grande sfida per me. Tuttavia, grazie all’aiuto degli insegnanti e anche dei compagni di classe mi sono ambientata subito. L’intera comunità scolastica, unitamente alla componente specialistica e sociale della vita all’interno del college ha lasciato un segno profondo non solo nel mio sviluppo accademico, bensì soprattutto su quello personale. Mi è piaciuto molto il fatto che venisse data importanza all’equilibrio tra l’impegno scolastico e le attività per il tempo libero, comprese le offerte sportive e il tempo per i contatti sociali.”


 

Julius

(St. Leonards School, 2013-2015)

“Il passaggio alla St Leonards School e l’inizio di un’esperienza di vita a me completamente sconosciuta come studente all’interno di un college me l’ero immaginato molto più difficile, poiché le mie conoscenze dell’inglese non erano particolarmente buone. Ma il dubbio è stato sfatato subito, poiché sia il personale del convitto, sia gli insegnanti che gli altri studenti hanno aiutato molto i nuovi arrivati. Il senso di comunità, l’affidabilità, ma anche il rispetto delle regole sono componenti importanti della vita del college di St Leonards. Ci voleva molto impegno per gestire la mole quotidiana di lavoro scolastico. Gli insegnanti pretendevano da noi studenti molto di più rispetto agli insegnanti della mia vecchia scuola. Tuttavia, essendo le classi molto più piccole rispetto a quelle tedesche e avendo gli insegnanti un approccio personale con gli studenti, il clima è ottimo.”

 

Sebastian

(Haileybury, 2013-2015)

“La scelta di andare a Haileybury è stata la decisione giusta al momento giusto. Non riuscivo a immaginare di trascorrere altri due anni presso un ginnasio bavarese. Passare dopo la decima classe al programma IB di un rinomato college inglese è molto ambizioso e altrettanto impegnativo dal punto di vista accademico. Haileybury rispecchia all’interno quello che la sua architettura storica lascia trasparire: ordine e rigore, apertura e ampiezza. In tutti i valori tradizionali vissuti dall’istituzione, lo spirito del college è orientato al futuro, pragmatico e pratico: offerte di stage in Inghilterra e all’estero, viaggi di studio internazionali, consulenza universitaria e professionale mirata, investment club, corsi di arte, musica, filosofia e possibilità di allenamento a livello agonistico sono condizioni ottimali per lo sviluppo personale e degli interessi. La vicinanza a Londra – nice to have! Caratteristica: il buon mix di studenti inglesi e internazionali, la consapevolezza di un’élite educativa. Capacità di lavorare in gruppo e responsabilità sono prioritarie – pensiero meritocratico e volontà di riuscire, concorrenza e disciplina non si contraddicono. Haileybury fa uscire il meglio che c’è in me: come studente, come sportivo, come persona.”

 

Henning

(King Edward's School, Witley, 2013-2016)

“Dopo un breve periodo di nostalgia iniziale, mi sono ambientato subito e ho trovato nuovi amici. La scuola ha facilitato il mio ingresso, poiché tutti si sono dati da fare per aiutarmi. Nemmeno la lingua è stata un problema, che si tiene molto conto dei nuovi studenti e quindi sono stato aiutato in ogni momento. Complessivamente sono felice di aver avuto la possibilità di andare in Inghilterra. All’inizio volevo starci solo un anno. Adesso vorrei fermarmi anche i prossimi due anni, per conseguire l’IB.”

 

Johanna

(Cobham Hall, seit 2011)

“L’idea iniziale era quella di fermarmi alla Cobham Hall solo un semestre. Ma dopo solo sei settimane sapevo che ci sarei rimasta. Adesso sono alla Cobham già da quattro anni. Gli insegnanti qui sono molto comprensivi, sappiamo che tengono a noi. Le classi sono piccole e in ogni materia veniamo suddivisi in base alle nostre capacità. Così è interessante, impegnativo e le lezioni offrono molteplici possibilità. Ho trovato ben presto molti amici di tutto il mondo. C’è sempre qualcosa da fare e nessuno viene mai escluso. Se tornassi indietro, sceglierei di nuovo la Cobham.“